6 commenti su “Avvistamenti presso Punto Enel via Broletto 44, Milano

  1. Non so se ricordo male, ma credo che la Zoe non possa caricarsi a più di 22KW in corrente diretta, e arrivasse a 43KW solo con colonnine predisposte anche per la ricarica in corrente alternata (tipo quella presente nella stazione di servizio della A8)

    • Interessante. Comunque la stessa A2A dice che le sue colonnine non permettono la ricarica FAST (senza chiarire quale sia tale valore), quindi quello potrebbe essere il limite SUO e non dell’auto.

    • La ZOE va solo in alternata. Le colonnine stradali classiche (per intenderci quelle senza cavo fisso) vanno a (non più di) 22 kW. Quindi, per forza, se vuoi andare a 43 kW hai bisogno di stazioni fast specifiche anche se sempre in corrente alternata. Queste hanno il cavo fisso perchè non sarebbe un cavo molto maneggevole da portarsi dietro.

  2. Rispondo anche qui: il punto di ricarica in piazza affari è SEMPRE occupato (almeno uno) da auto termiche…
    Anche in via broletto avrei qualche appunto però: la smart erbosa lo usa come un punto di parcheggio più che un punto di ricarica e noto quasi tutte le mattine una twizy che addirittura sta lì in sosta senza caricarsi…
    Secondo me purtroppo si dovrà andare verso un sistema a disco orario o qualcosa del genere tra un po’. Sperando in alternativa che aumentino le colonnine… Vedremo!
    Comunque foto bellissime: zoe accattivante. E poi 3 auto elettriche di fila: incredibile!

    • Si, la smart erbosa la vedo sempre pure io come pure la twizy.
      C’e’ da dire che una volta ho avuto bisogno di spazio e presa, sono entrato al punto enel, gli ho chiesto se mi poteva spostare e staccare la smart che era oramai carica e sono stati gentilissimi: parcheggiandola bene ci siamo stati in 3.
      La twizy invece, appunto, c’e’ sempre, anche lei lo usa come parcheggio fisso e non si carica neppure, fra l’altro non capisco proprio perchè lo fa: la pigrizia è terribile, gli converrebbe attaccarsi sempre sia perchè intanto qualcosa di corrente tira su (è carica? le basta 1 minuti per ricaricarsi? intanto si riempie…) sia perchè giustificherebbe (fino ad un certo punto) la sosta e se passa qualche vigile non può dire niente.

      Comunque secondo me, quello del posto gratuito disponibile, è un bel privilegio di cui potremmo gioirne tutti se fossimo un po’ più intelligenti (parlo dei possessori della tessera A2A) ed io sarei anche favorevole a che A2A consentisse il distacco di una presa non propria se quel mezzo è carica (e se si è ovviamente in possesso di una tessera valida) così da permettere comunque l’allaccio e la carica di altri mezzi.
      Certo il posto sarebbe comunque occupato ma intanto è qualcosa, magari ci si può arrivare con un cavo lungo o con un posteggio nelle vicinanze, sopratutto possibile -appunto- per twizy e ciclomotori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...