13 commenti su “CHAdeMO sulla A8: si evolve in adesivi

  1. gli anziani hanno un modo di ragionare strano…ma li capisco, hanno passato oltre 50 anni di vita in auto a benzina, diventando come un espansione del loro corpo, abbandonare quella cosa sicura che ha accompagnato tutta la sua esistenza è vista con scetticismo e si cerca di trovare il pelo nell’uovo per screditare le auto elettriche…hanno i gas di scarico nel cervello e nei polmoni 😀

  2. Non solo gli anziani ma anche i giovani. In effetti 20 minuti, se confrontati con il pieno di benzina sono un tempo enorme (se poi ci ffosse la fila….). Bisognerebbe spiegare che la ricarica ordinariamente si fa in modo lento sfruttando la normale sosta. Dal “benzinaio” (ricarica veloce), quindi, non si va quasi mai se non in quelle occasioni particolari in cui non basta l’autonomia giornaliera.

  3. Faranno l’upgrade al Combo? Fra non molto compariranno i primi veicoli con il Combo (VW, BMW,…) e si completerà la terna dei sistemi veloci.

    • Quella colonnina è Nissan… sarà interessante vedere cosa faranno (già, ma perchè BMW potrebbe non cominciare a sovvenzionare anche lei, colonnine? anche se spero che non incomincino, ogni singolo produttore, a fare colonnine solo per le proprie auto, se no è finita… magari che diano erogazione gratuita a proprie auto ed a pagamento per altri; questo potrebbe essere un buon compromesso!).

      • Quella colonnona è anche DBT, una delle prima aziende a presentare il Combo e stazioni veloci multiformato.
        Difficilmente i costruttori di auto sono disponibili a finanziare sistemi di ricarica in grado di caricare veicoli della concorrenza ma si potrebbe sperare in un accordo per suddividere le spese. La stazione multiformato (tre formati) sarebbe la soluzione più convceniente.

        • La colonnina installata in Autogrill ad oggi copre tutto il parco circolante dotato di ricarica rapida e a breve avrà anche un connettore a pannello Mennekes per i vari “biberonaggi” ad esempio delle ibride plugin, quindi supporterà anche la lenta, ivi inclusa la vettura di Selidori, con il connettore adeguato.

          Uno dei fattori interessanti è che supporterà l’autenticazione tramite SmartPhone, eliminando di fatto tessere e registrazioni. Però confermo, non ci si può ricaricare il telefonino 😉

          La casa automobilistica non si può dire che non creda nella mobilità elettrica, anzi, al mondo ad oggi è la prima per auto full electric vendute.
          Se a questo aggiungete il fatto che che la colonna supporta e supporterà sempre il parco elettrico circolante perché dietro alla colonnina c’è un grande progetto ed un team motivato, direi che i meriti sono anche doppi.

          TeslaMotors insegna che la verticalizzazione sul prodotto auto è una carta vincente, la casa Giapponese pure e molti altri lo faranno.
          BMW ha già dichiarato che passerà dall’essere “un costruttore di auto” ad essere “un fornitore di servizi”, presentando dunque lo scenario dell’auto come commodity.

          Personalmente sono felice di come si stanno muovendo le cose, credo che in questi quattro lunghi anni da quando stiamo seguendo la mobilità elettrica da vicino siano cambiate molte cose ed il trend sia positivo.

  4. Stefano, relativamente alla tua frase:

    “sarebbe a tale scopo carino sapere l’utilizzo di tale colonnina, ma i gruppi che la gestistono non sono molto comunicativi, insomma non sfruttano il web 2.0 con un canale diretto di feedback”

    Non è preciso.
    i “gruppi che la gestiscono” hanno diversi canali diretti di scambio. Nel nostro caso oltre a siti, pagine facebook, Linkedin e mail hai anche qualche numero di telefono.

    Basta chiedere 😉

    COSTI
    Si, la colonnina è gratis per tutti per un anno dal suo avvio pratico (febb.2013)
    Dopodiché vedremo di prendere le decisioni migliori, a tavolino con i nostri partner: la mobilità elettrica è in fermento ed in crescita, per determinare dei costi esistono tantissimi fattori da tenere bene in considerazione: Mercato, costo energetico, diffusione, strategia commerciale sono solo alcuni di essi.

    CONNETTORI
    E’ vero il sistema di aggancio per il connettore AC non è il suo…perché quello non sarà il connettore definitivo.
    Ti lascio la curiosità di passare nelle prossime settimane a vedere come si evolverà la stazione di ricarica.
    Se vuoi news in anteprima, basta seguire Facebook (facebook.com/ecarsnow) oppure twitter (ecarsnow) o linkedin (ecarsnow o eV-Now)

    Per curiosità aggiuntive:

    La colonnina ad oggi ha fornito ricariche per 171.700 kWh e la quota di energia erogata è rinnovabile.

    A presto!

  5. “Basta chiedere” in verità ho chiesto e tante volte nei canali che dite (in primis facebook, i siti non sono aggiornati da tempo, i canali come il telefono o linkedin sono comunicazione 1 ad 1, non esattamente quanto intendo io per web 2.0 e per socialità in generale) ma non arrivavano mai risposte (un esempio? avete postato una foto di una plancia di una Panda con display di batterie Zebra, avete promesso news, vi ho anche sollecitato ma come tutte le altre richieste è caduta nel dimenticatoio).

    Tuttavia questa è già una gran bel feedback ed alcune sono proprio anche belle risposte (tipo l’aggiornabilità in futuro per supportare i nuovi modelli/connettori delle varie case).

    Per i connettori io sono troppo curioso… passo appena posso e guardo!

    Le curiosità in fine sono MOLTO INTERESSANTI!
    I kWh me li tiro sempre giù anche dalle colonnine A2A che lo dichiarano pubblicamente (e così vedo quanto e quali sono usate…).
    Meglio il plus che è energia rinnovabile!
    Secondo me questo dovreste farlo notare, io ad esempio non lo sapevo.

    Complimenti, comunque, in pochi mesi la colonnina in questione si fa sempre più bella ed anche la grafica del punto dedicato (inteso anche come segnaletica verticale ed orizzontale) è esaustiva e sopratutto esplicativa, sia per chi sa che per chi non sa (ma intanto si incuriosisce, poi vabbè forse potevo anche dire all’anziano che all’autogrill dentro ai tavolini hanno apposta messo delle prese 220v per caricare i cellulari…).

    • Grazie per i complimenti.
      Le lamentele sono sempre costruttive, di fatti:

      – Non ci sono aggiornamenti sul fronte della Panda. Appena ci saranno, riceverai news sia tu che i tanti interessati alla panda elettrica.

      – Nulla finisce nel dimenticatoio, ma piuttosto che postare qualcosa e dover poi correggere o peggio fare dietro front, preferiamo scrivere quando abbiamo tutti gli elementi del caso. In ogni caso ad oggi chi non ha ricevuto risposta ha insistito e ne ha ricevuto sempre una.

      – Twitter è sicuramente 2.0. Per quanto mi riguarda, i forum sono abbastanza datati e poco diretti, sicuramente poco pratici, per questo abbiamo scelto questa linea di comunicazione.

      Tutto è in crescita, la cosa importante è non fermarsi mai a lamentarsi!

      A presto, su altri canali!
      Daniele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...