8 commenti su “EqSharing: prima esperienza: atroce, inusabile senza “aiuto”

  1. Fantastico il tuo reportage… speriamo ne facciano tesoro.

    <>
    Anche io. In effetti mancando la 3A del PP (contatto di prossimità sul connettore come invece hanno la tipo 2 o la 3C) non è semplice fare in modo diverso per impedire la partenza con il cavo collegato.

  2. Caspita Stefano sei un grande. Ma perchè complicano tutto?????? P.s. ho provato a scriverti via mail, ti è arrivata???? Paolo

  3. Ciao,
    ti rispondo sulla prenotazione:
    GuidaMI è molto fiscale sulle prenotazioni, non solo sono obbligatorie ma gli orari sono vincolanti.
    Almeno all’inizio il ritiro in ritardo o la consegna in anticipo avevano un costo extra, una sorta di multa. E’ un po’ che non lo uso, non so se le cose siano cambiate.

    Per GuidaMI pero’ il concetto è: le macchine sono poche, una o due per parcheggio. Se blocchi la macchina più del dovuto, gli altri non la possono utilizzare. Questo pero’ porta ad assurdità tipo prenoto fino alle 2 per non sforare (giustamente se sfori e qualcuno ha prenotato dopo c’e’ una bella multa), poi magari rientro un’ora prima, parcheggio e alle 2 devo scendere a chiudere la prenotazione.

    Per il servizio EQSharing, che offre più macchine per ogni isola, mi aspetterei anch’io una logica più semplice. Se hai bisogno della macchina la prenoti, se vuoi prenderne una se c’e’, passa la tessera e vai. Un po’ come Car2GO: prenotazione possibile da 30 minuti prima dell’utilizzo, se trovi una macchina non prenotata parti!

    Ma per quanto riguarda parcheggio e orari di riconsegna ci sono vincoli?

    Sulle 2 tessere non mi sembra cosi’ terribile. Concordo che una sola semplifica l’utilizzo per l’utente, ma potenzialemente complica il processo per il software e espone a possibili problemi: la tua carta deve permetterti di staccare la presa solo se hai effettivamente attivato la macchina.
    Alla fine anche in Car2GO e GuidaMI hai la card personale e la carta carburante a bordo.

  4. Non mi sembra molto diverso dal carsharing di Roma.
    Ovvio che devi dirgli tu in anticipo quanti km vuoi fare, visto che vuoi noleggiare un mezzo ad autonomia limitata! Certo magari un giorno faranno bene ad aggiungere la pianificazione del percorso sull’app… ma qui a Roma all’inizio l’app manco c’era! Il carsharing c’era già, per le auto a benzina, e per quelle non devi per forza sapere dov’è la stazione di ricarica più vicina e quanti km devi fare.
    Credo che stiano adattando all’elettrico un sistema pre-esistente… e sono bisognosi di beta tester e suggerimenti! Quindi se hai tempo conviene che posti i commenti sui loro siti e pagine facebook (io ho fatto così, prima di mandarli a ca*are perchè hanno cercato di farmi pagare un anno di abbonamento indesiderato).

    Anche il fatto della prenotazione mi pare inevitabile, per un’auto elettrica: non puoi mica prendere una macchina che è stata appena scaricata completamente! Quindi, se inserisci i km da fare probabilmente il sistema sceglie (o sceglierà quando funzionerà…) un’auto che abbia almeno l’autonomia richiesta.

    E in ogni caso penso che prenotare sia molto utile, trattandosi di mezzi condivisi: così puoi prenotare una settimana prima ed essere sicuro di trovare il mezzo!
    Ma, avendo l’app, puoi anche prenotare al volo e saltare su un mezzo che trovi libero.

    Comunque… non ti lamentare se non sei riuscito a provare una freduck: e’ l’auto elettrica più cesso che abbia mai visto, e io ne ho viste e provate tante!
    Ma questa non mi sogno proprio di provarla, tanto non la comprerei mai, c’è da vergognarsi ad andarci in giro!!!

    • Oggi la FreeDuck l’ho provata… ho provato di peggio e mi spiace dirlo visto che PEGGIO è un altro produttore italiano di ascensori… ehm… volevo dire di così elettrici… anche lui motoruota ed idee innovative, ma decisamente indietro su troppe cose! (ma comunque li estimo, cioè volevo scrivere stimo….).

      Per scrivere a loro ci riproverò, purtroppo ho già scritto a BEE.IT che ha fatto tutta la parte tecnica (presumo adattandola dai Twizy a noleggio che fa a Napoli) qualche giorno prima dell’inaugurazione del servizio. Non mi hanno mai risposto.

  5. Ammiro sinceramente la tua pazienza!
    Io di fronte a questo cocktail di ignoranza, stupidità, incompetenza e sciatteria avrei desistito al primo sorso. E non so se avrei resistito alla tentazione di prendermela con il trabiccolo, che perlomeno avrebbe avuto utilità come tirapugni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...