16 commenti su “Prova della Fiat 500e

  1. Purtroppo il Sig. Marchionne (CEO di FCA) ha più volte esplicitamente confermato la suua ferma intenzione di non produrre veicoli elettrici… perchè a quanto dice ogni 500E venduta l’Azienda ci perde. E pertanto non solo non arriverà in Europa, ma sarà limitata nei posti dove bisogna venderla per Legge e nei quantitativi minimi obbligatori.

    Poi che sia un gioiello sia dal punto di vista estetico che tecnico son molto contento… infatti la parte tecnica l’ha sviluppata e costruita interamente Bosch, e Fiat (ora FCA) l’ha solo montata in una 500 (senza meccanica) appositamente scelta full-optional.

    Sarebbe bello che FCA (ex Fiat) e Bosch si mettessero a tavolino per progettarne una versione da poter vendere seriamente, magari anche a caro prezzo se serve ma in tutto il Mondo.

  2. Grazie della ottima recensione.
    Poi non ci farei molto conto sulle dichiarazioni di Marchionne, la FIAT la tecnologioa e la ricerca ce l’ha e questa prova lo dimostra, solo che ancora non conviene, specialmente in Europa e particolarmente in Italia. Ci sono ben altre mucche ancora da mungere prima di arrivare a quella elettrica.
    Ma negli states la Tesla avanza (lentamente) ma avanza e quindi qualunque prodotto che si tira fuori DEVE funzionare.

    Dopo che ho visto una Tesla parcheggiata a centro Visitatori di Yosemite e collegata alla ricarica ad alta potenza ho capito quanto siamo lontani e quanto siano loro (USA) esigenti.

    Da geek, nerd, possessore di ZOE (e di una laurea in elettrotecnica) penso che qui in Italia ancora siamo anni luce lontani da qualsiasi sfruttamento e utilizzo del mezzo elettrico che vada oltre delle esigenze specifiche, circostanziate e fortunate.

    Mi rallegra pesando che non e’ che il resto d’Europa sta avanti a noi….

    • In merito alle considerazioni del gentile Sig. Ginevri avrei qualche appunto da fare.

      Che Fiat avesse al suo interno la tecnologia “già pronta” lo sapevamo tutti (anche gli ignoranti) dato che non molti decenni fà aveva a listino la vecchia e squadrata panda e 500 elettriche con batterie al piombo.
      Inoltre aver impiegato la tecnologia Bosch (comperata chiavi in mano = a pacchetto chiuso) vuol dire solamente che si è preferito usare la tecnologia di altri, senza sapere se la teconlogia prodotta internamente è ancora disponibile… appunto non lo sappiamo, magari la Fiat non può più produrla.

      Poi, per quanto riguarda la convenienza di cui parli, è in parte sbagliata. Perchè in molte realtà europeee, dalla Renault alla Nissan e in diversi Peasi europei come la Norvegia e la Francia ci sono situazioni dove un veicolo a batterie viene venduto con margini di guadagno… infatti ci sono Aziende che ne hanno qualcuno a listino in vendita e Peasi dove viene fortemente incentivato l’acquisto.
      Senza considerare la Aziende più piccole come Tazzari e Bollore e posti come alcune delle nostre regioni che affrontano comunque la realtà locale con sconti e prodotti decenti.

      Alla faccia di quanto detto da Marchionne… che per quanto MI riguarda non si è mai addentrato veramente nel mondo delle auto elettriche, anche se ne ha 1 in vendita… non vuol dire che la FCA sia sufficientemente istruita.

      In ultimo un altra considerazione, in particolare sulla presunta differenza che tra gli USA e noi in Italia… ok è vero la loro politica fiscale è fortemente incentivante (vedi California) ma non è omogeneo… infati paragonati ad altri Stati americani, l’Italia è molto più ecologista solo perchè ha esoneri del bollo e sconti in alcune sue regioni, quando in molti Stati americani l’auto elettrica è snobbata.
      Poi per quanto riguarda la Model-S di Tesla Motors anche io ne ho viste diverse, girando per Milano-centro. E apparte che appartiene ad una categoria di auto da noi poco diffusa (tre volumi – molto grande) non mi è sembrata così irraggiungibile tecnicamente. Anzi, se veramente produrranno la Model-3 forse ne venderanno a pacchi anche quì.

  3. In verità un modo per fare la tessera IoGuido via internet esiste, ed è fare la tessera di GirAci, il car sharing di Verona (AciGlobal, che ha creato GirAci, si è comprata anche IoGuido).
    La settimana scorsa mi sono iscritto a GirAci on-line e sabato sono andato in treno a Verona a provare la eUP!, per farla funzionare basta la APP e non serve la tessera, funziona con le stesse limitazioni di IoGuido (prenotazione obbligatoria, presa e rilascio nello stesso posto, etc.).
    Ieri mi è arrivata a casa per posta la tessera GirAci, utilizzabile anche per IoGuido pagando un supplemento di 19€/anno per attivarla su tutti i car sharing IoGuido in tutta Italia.
    Comunque molto bella anche la eUP!, solo che quando l’ho presa aveva solo 25% di ricarica e solo 30km di autonomia per cui ci ho fatto un giretto di solo un’ora spendendo circa 20€.
    Mi sa che prossimamente mi faccio anche io una gita a TO a provare la 500e 🙂 !
    Ciao Antonio

  4. settimana scorsa, per la prima volta, qui a Milano ho visto un furgone DHL elettrico: qualcosa si sta.. muovendo?! 😉

  5. Pingback: Potenziare il Carsharing – Alberto Saluzzo

  6. Primo, dovete scusare il mio Italiano che non parlo come lingua materna. Ho solo oggi letto quest’ articolo e volevo sapere si uno dei autori può fornire un contatto dalla cooperativa “IoGuido”.

    Il caso è che ho comprato una Fiat 500e in California e l’ha importata in Svizzera. L’omologazione funziona, però la verificazione della sicurezza elettrica costa molto. Volevo richiedere da “IoGuido” come la registrazione è successo in Italia e si c’è un Certificato di conformità per queste macchine.

    Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...